Musica matrimonio Milano

musica per matrimonio Milano

Quest'anno i matrimoni sembrano essere aumentati in relazione all'ultimo quinquennio ma forse nella sola zona del milanese e della Brianza. Numerose sono le date doppie che non trovano un musicista per allietare un evento che dovrebbe essere ormai organizzato almeno un annon in anticipo. Non è più come 10 anni fa, quando solo il ristorante doveva essere prenotato prima. Ora il ristorante si prenota 2 anni in anticipo e i professionisti almeno 9 mesi prima. Un vero e proprio parto l'organizzazione di un matrimonio, soprattutto nella grande Milano.

Le richieste degli sposi sono tra le più disparate: trio d'archi, band swing, dj set, pianobar. Non si hanno molte idee chiare ma una cosa è certa i musicisti non mancano nel capoluogo. A Milano negli ultimi 3 anni sono nate molte agenzie di cantanti, animatori, dj che si riuniscono per soddisfare la maggior parte delle richieste sotto ogni aspetto , dalla chiesa al ricevimento, ma sempre più impossibile sembra però poter trovare ad un matrimonio un musicista che sappia leggere la musica e suonare davvero. I pochi che ci sono a Milano fanno vita d'artista, legati ai locali e ad una visione live da band, non barattano una serata tra amici e fan, magari per poche centinaia di euro, con un matrimonio più impostato e ristretto. Non mancano le eccezioni è vero, perlopiù insegnanti di pianoforte o violino, cultori della buona musica classica, per necessità prestati alla pop per poter suonare e far fruttare anni di studio. Così in alcuni matrimoni puoi trovare mostri di perfezione acustica ed esecutiva ma con ben poca energia live e con repertori a volte troppo limitanti. Oggi grazie alla tecnologia basta poco per provare ad animare un matrimonio: ipad, 2 microfoni wireless e un paio di mixer con casse. Ma le coppie di sposi che ogni anno affollano le fiere come quella di Assago (MI) hanno accumulato un'esperienza tra forum di settore e brochure, che fa subito piazza pulita dei semi-professionisti. Sempre più spesso si va alla ricerca del singolo musicista che vada incontro al budget un pò più ristretto ma sappia leggere la musica nei sui vari generi. Un poliedrico artista con un repertorio che ripercorra l'ultimo ventennio attraverso l'utilizzo magari di più strumenti. Ci stiamo preparando nei prossimi 5 anni ad assistere ad un cambiamento di gusti musicali molto forte in Lombardia. Le preferenze degli sposi si stanno sempre più spostando agli estremi dell'arcobaleno musicale. Da una parte i rockettari incalliti e dall'altra i giovanissimi amanti del rap, dell'hip hop e della cultura metropoltana. Ci si deve aspettare un bel cambiamento negli stili, finora sempre molto soft e raffinati ma, forse soltanto nel più ristretto confine cittadino. Milano ha grandissime locations di classe che non permettono a molti generi musicali, d'alto tono e volume, di entrare. Per questo ancora i musicisti classici la fanno da padrona, ma per quanto ancora non è dato di sapere.